[ebook] Guida pratica al marketing delle affiliazioni

Il marketing affiliato è la parte del web marketing che si occupa dell’ottimizzazione dei banner e dei link che procurano guadagni ai webmaster: oltre ai soliti Tradedoubler e Google Adsense, il mercato sta conoscendo un’espansione davvero capillare ed è facile, ormai, riuscire a trovare accordi di affiliazione gratuiti per tutte le tipologie di siti e prodotti. Se possiedete un sito che recensisce CD musicali oppure DVD, ad esempio, potete pensare di sfruttare le affiliazioni di Amazon, il più grosso negozio online che corrisponde fino al 10% delle vendite effettuate tramite il vostro sito. Tuttavia questo mercato è stato molto spesso mal interpretato, banalizzato come forma di guadagno “automatizzata” da parte di guru e marketer senza troppi scrupoli, ed è per questo motivo che ho deciso di scrivere e proporre sul web il mio piccolo (ma sostanziale) contributo: “Web marketing affiliato” è una guida/vademecum piuttosto sintetica (circa 59 pagine), ma molto densa di contenuti.

Oltre a contenere oltre 50 suggerimenti per ottimizzare il vostro sito per le affiliazioni, l’ebook affronta l’argomento nel modo più ampio possibile, dando spazio inizialmente alla spiegazione del “perchè” si viene pagati “per cliccare” (come usano semplificare alcuni inesperti, in certi casi), il che non è affatto scontato ma è necessario per attivare il meccanismo stesso. Successivamente, una volta chiarito “come” avvenga tale meccanismo, viene dato ampio spazio al “cosa” sia possibile fare per rendere il proprio sito più visibile, alla luce di una considerazione forse impopolare ma veritiera: troppi affiliate marketer finiscono per essere ossessionati solo ed esclusivamente dalla SEO, dalla prima posizione ad ogni costo ma questo, di fatto, finisce per mettere in secondo piano metriche molto più importanti come la percentuale di rimbalzo, le visite dai social network oppure il numero di conversioni che effettuate mediante un banner. Cose che c’entrano poco o nulla con la SEO che invece, in molti casi, viene usata come rimedio per tutti i mali (quando invece, se servisse dirlo, non lo è affatto). È alla luce di questa ottica, ragionevole, comprensibile a tutti ed attuabile senza ricorrere ad alcun software a pagamento, alla fine, che è possibile trovare il miglior modo di lavorare nell’affascinante settore del marketing affiliato, e se si sceglie la nicchia giusta anche di guadagnare qualcosa.

Pubblicità
SEMrush

È possibile visionare gratuitamente il mio ebook “Web marketing affiliato” da questo link.

Leggi anche
La “viralità” non si vende: non è un p... Con questo post mi piacerebbe chiarire una cosa che è rientrata in parecchie discussioni in passato, e che riguarda un’idea molto amata (a ragione) da...
Verifica indicizzazione sito – Basta un clic... Verifica all'istante la posizione sui motori di ricerca: Google e Bing del tuo sito. Come si usa Scrivi nella casella di testo il nome del s...
Guida rapida al Google Disavow Tool In questo articolo proverò a descrivere nel dettaglio il funzionamento del link per il disavow dei link, cioè il tool ufficiale di Google che permette...
Il PageRank è morto per la 300 milionesima volta La barretta pubblica del PageRank, lo storico indice di Google nonchè il più frainteso e sopravvalutato indice SEO al mondo, sembra che sia stato uffi...
Fare SEO su un sito senza spendere un capitale L'attività SEO viene spesso associata ad un lavoro sostanzialmente economico, o addirittura ultra-low cost, quantomeno per come viene percepito (male)...
10 pre-requisiti da rispettare per poter fare SEO ... Molto spesso si pensa, sbagliando o banalizzando la questione, che per fare SEO basti manipolare un po' testo, title e contenuti delle pagine o al lim...